Unsane Science

Archive for the ‘Sessualità Animale Deviata’ Category

Porno delle Quaglie

In Sessualità Animale Deviata on 10 agosto 2010 at 10:17 PM

Che il porno sia uno dei business più importanti su Internet è cosa risaputa. Però, noi esseri umani non facciamo certo eccezione rispetto alle altre bestie! Dei colleghi canadesi hanno infatti dimostrato, in un interessante esperimento, che le femmine di quaglie avevano maggior probabilità di accoppiarsi se poco prima avevano visionato filmati di altre coppie in ‘atteggiamenti intimi’. In più, le signore quaglie erano particolarmente attratte dai protagonisti maschili di questi capolavori cinematografici! Dal mondo animale la conferma che fare l’attore aiuta non poco…

Link a questo capolavoro dell’etologia

Ophirf, A.G., Galef, B.G. (2003). Female Japanese quail affiliate with live males that they have seen mate on video. Animal Behaviour, 66: 369-375.

La quaglia vogliosa

Delfino curioso….

In Sessualità Animale Deviata on 30 luglio 2010 at 8:07 AM

I delfini sono intelligenti e non ci piove. I delfini sono curiosi, ok. I delfini sono porcelli? Beh, pare proprio di si! Un recentissimo studio apparso su Polar Biology descrive la vita intima di alcuni Beluga di un acquario canadese. A quanto pare i rapporti eterosessuali avverrebbero principalmente a marzo, mentre quelli tra maschietti sono ugualmente distribuiti durante l’anno. Ma ancora più interessante è il fatto che tali approcci non hanno un vero e proprio ruolo di sfogo sessuale. Infatti nel 34% dei casi questi approcci non sono caratterizzati da alcuna erezione…insomma si tratta si strusciatine sociali, come una pacca sulla spalla di un amico….

Articolo qui

Glabicky, N., DuBrava, A., Noonan, M. (2010). Social–sexual behavior seasonality in captive beluga whales (Delphinapterus leucas). Polar Biology, 33: 1145-1147.

Ahi ahi, beccati!

Fantasie erotiche non convenzionali

In Sessualità Animale Deviata on 28 luglio 2010 at 5:29 PM

Il mondo animale non finisce mai di stupirci, ed anzi la sua sincerità ci aiuta spesso a capire la nostra vera natura. Un paper infatti, ci insegna che quando certi ‘pruriti’ ci assalgono, è molto difficile trattenersi. Alcuni colleghi sudafricani hanno documentato come un maschio di otaria, in preda a chissà quali fantasie, si sia approfittato di un povero pinguino che passava lì per caso. Il malcapitato (o malcapitata, dal momento che non ne è stato accertato il sesso), grande meno della metà, non ha potuto far altro che aspettare la soddisfazione del pinnipede, arrivata ben 45 minuti dopo!! Dietro gli occhioni tristi dell’otaria si nasconde dunque un’anima sostanzialmente porcella.

Link

Nico de Bruyn, P.J., Tosh, C.A., Bester, M.N. (2008). Sexual harassment of a king penguin by an Antarctic fur seal. Journal of Ethology, 26: 295-297.

Sembra innocente ed invece...

GERMANO REALE

In Sessualità Animale Deviata on 19 luglio 2010 at 6:20 PM

Omosessualità, violenza sessuale, necrofilia… C’è chi dice che certe cose diano gusto solo all’uomo. Un collega olandese invece ha scoperto che anche i germani reali, uccelletti all’apparenza graziosi, nascondono un’anima veramente perversa!! Nel 1995 ha documentato il primo caso di necrofilia omosessuale tra animali. Pare che due uccelli maschi si inseguissero in volo, fino a che uno si è schiantato contro la finestra del fortunato collega, morendo sul colpo. L’altro, rimasto vivo, si è poi approfittato sessualmente del primo con insospettata veemenza per oltre 75 minuti! Wow!

Come primo post un classico delle scienze deliranti… come il sale per la pasta o la puzza per la merda non ci si può definire appassionati di Natura ed ignorare questo episodio cruciale descritto dal Dr. Moeliker.

Moeliker, C.W. (2001). The first case of homosexual necrophilia in the mallard Anas platyrhynchos (Aves: Anatidae). Deinsea, 8: 243-247.

…o anche come diventare famoso alle “spalle” di un povero Germano Reale

Germano Reale Olandese